Privacy: il primo anno di GDPR

SDR Consulenze > News > Privacy > Privacy: il primo anno di GDPR

Privacy: il primo anno di GDPR

Postato da: admin
Categoria: Privacy

Il 25 Maggio si chiude il primo anno di entrata in vigore del Nuovo Regolamento Privacy 679/2016, meglio conosciuto come GDPR (General Data Protection Regulation).

Definita dall’Autorità Garante come la “prima e più importante risposta che il diritto abbia espresso nei confronti della rivoluzione digitale.”, l’introduzione nel nuovo Regolamento Europeo ha rivoluzionato la concezione del trattamento dei dati personali, intesa come garanzia di libertà delle persone fisiche nella società dell’informazione.

Il bilancio

 

A distanza di un anno, infatti, il bilancio parla chiaro: secondo i dati pubblicati dall’Autorità Garante, negli ultimi 12 mesi (per la precisione dall’entrata in vigore 

del GDPR al 31 marzo scorso), sono stati registrati 7.219 reclami nonché 946 notifiche di data breach, di cui 641 solo negli ultimi sei mesi.

Numeri che fanno molto riflettere se consideriamo anche l’elevato aumento dei contatti con l’Ufficio relazioni del Garante (18.557 contatti) e il numero di comunicazioni dei dati di contatto dei Responsabili Protezione Dati (oltre 48.591).

Conclusioni

Terminato il periodo di “tolleranza”, le sanzioni amministrative entreranno a pieno regime e si darà inizio a delle ispezioni più rigorose.
Il rischio per le aziende che non si adegueranno al nuovo GDPR è quindi quello di incorrere in salate multe che, nei casi più gravi, possono arrivare anche a 20 milioni di euro.

Evitare queste sanzioni è semplice e SDR Consulenze può aiutarti a farlo in modo facile e veloce: richiedi un preventivo senza impegno!